Il 23 settembre 2010 Pirelli ha inaugurato in Turchia, nel polo industriale di Izmit, la “Fabbrica dei Campioni”, l’impianto dove saranno prodotti gli pneumatici destinati a tutti i team della Formula 1 nel triennio 2011-2013. Il polo turco, che nel 2010 ha festeggiato il cinquantenario di attività, ospita dal 2007 la linea produttiva per le gomme Motorsport e si appresta a diventare, in sinergia con il centro ricerca e sviluppo di Milano, anche il cuore delle attività Pirelli dedicate alla Formula 1. Con otto milioni di pezzi tra motorsport, vettura e truck, lo stabilimento di Izmit è la fabbrica Pirelli nella quale si produce il maggior numero di pneumatici.

Con l’avvio della divisione dedicata alla Formula 1, Pirelli amplia la linea produttiva di pneumatici destinati a tutte le attività sportive automobilistiche. Nel 2011, la società produrrà complessivamente 200 mila pneumatici da gara, di cui 50 mila destinati alla fornitura dei team F1 e 70 mila circa ai campionati di GP2 e GP3, dei quali Pirelli è fornitore unico.

La rimanente produzione è destinata alle 60 competizioni automobilistiche internazionali su strada e su pista nelle quali la casa milanese è impegnata come fornitore esclusivo, oltre che ai più prestigiosi campionati monomarca, quali il Ferrari Challenge, il Lamborghini Super Trofeo e il Maserati Trofeo.

Nel complesso, l’intera gamma Pirelli per impieghi sportivi automobilistici è composta da 200 tipologie di pneumatici racing, inclusi gli pneumatici rally.

Il polo di Izmit, in sinergia con il centro preparazione gomme sportive Pirelli di Burton on Trent (Regno Unito), sarà anche il cuore di tutte le attività logistiche legate alla Formula 1.

Coerentemente con la strategia green performance Pirelli, finalizzata allo sviluppo di prodotti e soluzioni capaci di coniugare il massimo delle prestazioni e della sicurezza con il rispetto dell’ambiente, anche la fornitura per la Formula 1 è ispirata a criteri di sostenibilità ambientale.