Gli altri debiti sono così analizzabili:

(in migliaia di Euro)            
  31/12/2010 31/12/2009
  Totale Non correnti Correnti Totale * Non correnti Correnti
Collegate e JV 1.210 - 1.210 12.003 2.608 9.395
Ratei e risconti passivi commerciali e altro 85.180 6.930 78.250 84.963 4.421 80.542
Debiti verso erario 70.811 17.171 53.640 67.593 10.926 56.667
Debiti verso dipendenti 127.411 74 127.337 141.105 75 141.030
Debiti verso istituti di previdenza 50.252 11.130 39.122 44.723 5.078 39.645
Dividendi deliberati 1.125 - 1.125 1.070 - 1.070
Altri debiti 109.048 6.359 102.689 173.586 10.900 162.686
  445.037 41.664 403.373 525.043 34.008 491.035

* comprensivo delle attività operative cessate pari a euro 97.125 migliaia

Gli altri debiti correnti (euro 102.689 migliaia) comprendono:

  • debiti per l’acquisto di immobilizzazioni materiali per euro 48.131 migliaia;
  • debiti verso rappresentanti, agenti, professionisti e consulenti per euro 4.079 migliaia;
  • debiti verso Amministratori e Organismo di Vigilanza per euro 3.035 migliaia;
  • debiti verso Sindaci per euro 580 migliaia;
  • anticipi erogati dall’Unione Europea al Settore Tyre per progetti sulla ricerca per euro 1.678 migliaia;
  • anticipi erogati dalla Regione Piemonte al Settore Tyre per progetti sulla ricerca per euro 5.240 migliaia;
  • debiti per ritenute alla fonte su redditi del Settore Tyre per euro 5.603 migliaia;
  • caparra confirmatoria per cessione terreno a Settimo Torinese per euro 1.800 migliaia;
  • anticipi da clienti per euro 3.280 migliaia.

Per gli altri debiti correnti e non correnti si ritiene che il valore contabile approssimi il relativo fair value.